aiuti covid

Aiuti Covid ricevuti: l’Agenzia delle Entrate ne vuole un rendiconto

aiuti covid

Aiuti Covid ricevuti: l’Agenzia delle Entrate ne vuole un rendiconto

Ancora un nuovo adempimento per chi ha ricevuto indennizzi o sostegni in forma di esenzioni fiscali, crediti d’imposta, contributi diretti. Si dovrà inviare in Agenzia delle Entrate un modello con l’autodichiarazione (dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà avente ad oggetto il rispetto dei requisiti) di quanto percepito e in caso di sforamento dei massimali di aiuto fissati dalla commissione Ue dovrà essere previsto, dall’Agenzia delle Entrate, un percorso di restituzione delle quote percepite in eccesso.
Il ministero dell’economia ha terminato la stesura del decreto che dà il via libera all’autodichiarazione per gli aiuti di stato. Un’attività di monitoraggio e controllo per verificare che nell’erogazione degli interventi di sostegno siano state rispettate le regole fissate dalla commissione europea per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid -19. Quali sono queste regole?

Rispetto dei massimali UE

I soggetti beneficiari degli aiuti presentano l’autodichiarazione avente ad oggetto il rispetto dei requisiti. I massimali sono riportati nel testo del decreto e con le dovute differenziazioni per tipologie d’impresa sono: 800 mila euro per impresa unica per gli aiuti ricevuti dal 19 marzo 2020 al 27 gennaio 2021; 3.000.000 di euro per impresa unica, per gli aiuti dal 13 ottobre 2020 al 27 gennaio 2021; 10.000.000 di euro per impresa unica, per gli aiuti dal 28 gennaio 2021 al 31 dicembre 2021.

Rispetto del calo del fatturato

Almeno 30% nel periodo di riferimento individuato come rilevante per la spettanza della singola misura (periodo compreso tra il 1° marzo 2020 e il 31 dicembre 2021, ovvero un periodo ammissibile di almeno un mese comunque compreso tra il 1° marzo 2020 e il 31 dicembre 2021), l’ammontare complessivo del fatturato e dei corrispettivi registrati è inferiore di almeno il 30 per cento rispetto al corrispondente periodo del 2019 e che l’importo dell’aiuto richiesto non supera il 70 per cento (90 per cento per le micro e piccole imprese) dei costi fissi non coperti sostenuti nel predetto periodo di riferimento».
L’autodichiarazione va compilata dopo la presentazione delle domande di aiuto. Viene specificato che “il periodo di riferimento individuato dal soggetto beneficiario dell’aiuto come rilevante per la spettanza della singola misura non può in ogni caso essere successivo alla data di presentazione dell’autodichiarazione”.

Il modello dell’Agenzia

L’Agenzia dovrà individuare i termini, le modalità e il contenuto dell’autodichiarazione, comprese le modalità tecniche con cui rendere disponibili ai comuni le autodichiarazioni presentate dagli operatori economici. Nel caso in cui siano superati i massimali di aiuto concessi, si dovrà procedere in maniera volontaria alla restituzione delle somme in eccesso e il decreto indica che sarà sempre un provvedimento dell’Agenzia delle entrate a individuare la procedura. Nella restituzione dovranno essere conteggiati anche gli interessi maturati sulle somme indebitamente ricevute.

Giuliano Vendrame
Si Systems Trieste

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

Tags: , , ,

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Pil 2021, S&P alza le stime al +6,4% e l’ISTAT segue la linea

    Pil 2021, S&P alza le stime al +6,4% e l’ISTAT segue la linea

    Il rapporto di S&P ha migliorato le previsioni sul pil italiano per il 2021...

    Leggi di più

    Cessione aiuti COVID: anche qui blocchi antifrode

    Cessione aiuti COVID: anche qui blocchi antifrode

    Si corre il rschio che in futuro le cessioni di questi crediti potrebbero essere a rischio e bloccate, se non anche rifiutate...

    Leggi di più

    Bonus edilizi (minori) addio…

    Bonus edilizi (minori) addio…

    I nuovi obblighi rischiano seriamente di abbattere la convenienza di molte agevolazioni edilizie...

    Leggi di più

    Aiuti Covid ricevuti: l’Agenzia delle Entrate ne vuole un rendiconto

    Aiuti Covid ricevuti: l’Agenzia delle Entrate ne vuole un rendiconto

    Ancora un nuovo adempimento per chi ha ricevuto indennizzi o sostegni in forma di esenzioni fiscali, crediti d'imposta, contributi diretti.

    Leggi di più

    Bonus edilizi, TUTTI da asseverare

    Bonus edilizi, TUTTI da asseverare

    Nuovi obblighi di visto e asseverazione tecnica per i bonus diversi dal 110% ad effetto retroattivo e con costi non agevolabili...

    Leggi di più

    Paradisi fiscali ed evasori

    Paradisi fiscali ed evasori

    L’Italia a causa di Lussemburgo, Irlanda, Olanda ed altri paradisi fiscali perde un gettito fiscale di almeno 6,5 miliardi di euro...

    Leggi di più

    Cartelle esattoriali, cassa integrazione e imprese in crisi

    Cartelle esattoriali, cassa integrazione e imprese in crisi

    Vista l'evidente crisi economica, come mai la spedizione delle cartelle esattoriali è ripartita?

    Leggi di più

    Identità digitale: delega per i servizi online e allo sportello

    Identità digitale: delega per i servizi online e allo sportello

    Dal 16.08.2021 i rapporti con l'Inps gestiti anche dall'amico di famiglia...

    Leggi di più

    Contributi a FONDO PERDUTO: niente sanzione a chi li omette in dichiarazione

    Contributi a FONDO PERDUTO: niente sanzione a chi li omette in dichiarazione

    L'agenzia delle entrate riconosce che non ci sono i requisiti per la sanzione per dichiarazione infedele...

    Leggi di più

    Covid a scuola: finestre aperte anche se fa freddo

    Covid a scuola: finestre aperte anche se fa freddo

    Si studia come sarà la ripresa dell'anno scolastico e si pensano a delle regole, ad esempio...

    Leggi di più

    Annullamento dei debiti

    Annullamento dei debiti

    Annullati i debiti di importo residuo, fino ad € 5.000 comprensivo di capitale, interessi e sanzioni...

    Leggi di più

    Conti correnti esteri? Arriva la GdF

    Conti correnti esteri? Arriva la GdF

    Nelle prossime settimane la Guardia di Finanza procederà con le richieste d’identità dei contribuenti...

    Leggi di più

    Detrazioni: ma quante ne esistono? Semplificare è difficile

    Detrazioni: ma quante ne esistono? Semplificare è difficile

    Crescono sempre di più le norme e le complicazioni, con richiami a più di un dettato...

    Leggi di più

    Contributi: la caccia ai furbetti è iniziata

    Contributi: la caccia ai furbetti è iniziata

    L'Agenzia delle Entrate ha inziato a dare la caccia ai c.d. “furbetti del contributo a fondo perduto”...

    Leggi di più