cartelle esattoriali

Cartelle esattoriali, si va verso una nuova sanatoria?

cartelle esattoriali

Cartelle esattoriali, si va verso una nuova sanatoria?

Fisco amico! Sarà ma molti non ci credono. Infatti solo la metà ha onorato le rate fiscali previste dalla rottamazione delle cartelle esattoriali e il Governo sta seriamente valutando la possibilità di una nuova sanatoria.

La quarta rata della sanatoria attualmente in essere si è chiusa con un incasso di 200 milioni di euro, con 100 milioni in meno rispetto al previsto. È il (quasi) fiasco di una misura che avrebbe dovuto avere un destino diverso, secondo le aspettative.

Questo però è un problema per i conti pubblici ed è per questo motivo (il buco da 100 milioni di euro) che potrebbe emergere la possibilità di una nuova sanatoria delle cartelle esattoriali, prevista per chi non ha aderito per tempo e non ha provveduto a pagare le rate entro le scadenze stabilite.

L’appuntamento in cassa per il pagamento della quarta rata si è chiuso il 5 giugno con un risultato deludente per il Governo e, soprattutto, per i conti pubblici. 100 milioni di euro in meno che pesano, pesano molto.

Si stima che circa la metà dei contribuenti interessati che avevano aderito alla definizione agevolata, non hanno rispettato la tabella di marcia. In base al funzionamento della rottamazione, i decaduti dal piano devono (o meglio dovrebbero) pagare la cartella esattoriale per intero. Però il Governo, visto il pessimo risultato punta ad un nuova “offerta”, la (ennesima) sanatoria.

Il Ministero dell’Economica e delle Finanze, infatti, starebbe studiando l’avvio di una nuova soluzione per cercare di portare a casa qualche euro in più, anche da parte di coloro che non hanno potuto rispettare il piano di pagamento della “quater”.

Forse potrebbe trattarsi di una soluzione comoda anche per i contribuenti che non hanno aderito in tempo alla rottamazione che, con un ravvedimento, potrebbero saldare i debiti senza l’aggiunta di aggravi.

Naturalmente, viste le esigenze di cassa, le intenzioni del Governo sarebbero quelle di far rientrare nella rottamazione molti contribuenti, compresi quelli che non avevano aderito alla definizione agevolata a giugno 2023 e ora vuole ravvedersi.

Giuliano Vendrame
09/07/2024

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

 

Tags: , , , ,

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Aumenta il numero delle rate

    Aumenta il numero delle rate

    Per debiti inferiori o pari a 120 mila euro la rateazione potrà essere concessa fino a...

    Leggi di più

    Cartelle esattoriali, si va verso una nuova sanatoria?

    Cartelle esattoriali, si va verso una nuova sanatoria?

    Fisco amico! Sarà ma molti non ci credono...

    Leggi di più

    Concordato Preventivo Biennale

    Concordato Preventivo Biennale

    Per chi non aderisce ci sarà la possibilità di finire in liste di controllo...

    Leggi di più

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Particolare attenzione viene rivolta dalla GdF a eventuali fenomeni elusivi...

    Leggi di più

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    L’impressione che se ne ricava è che i numeri in bilancio siano stati messi un po’ a naso...

    Leggi di più

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    La UE è pronta a imporre nuove sanzioni all'Iran dopo l'attacco del Paese contro Israele...

    Leggi di più

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    La Meloni dice di essere contenta che si parli di un italiano...

    Leggi di più

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    il Superbonus, il bonus facciate e Transizione 4.0 hanno inciso marcatamente sui conti pubblici...

    Leggi di più

    IMU sugli immobili occupati

    IMU sugli immobili occupati

    Gli immobili occupati abusivamente sono esonerati dal pagamento dell’Imu...

    Leggi di più

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Maxi dilazione immediata, fino a ad un massimo di 120 rate, in caso di particolari e gravi eventi...

    Leggi di più

    Pensione? Una chimera…

    Pensione? Una chimera…

    L’adeguamento alla speranza di vita non riguarda più solo l’età (oggi a 64 anni), ma anche la contribuzione (oggi 20 anni)...

    Leggi di più

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Come accade nei gran premi, pronti via e subito ai box, per inserire alcune norme di correzione di quanto appena approvato...

    Leggi di più

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse automaticamente scaricate dal magazzino esattoriale dopo il 31 dicembre...

    Leggi di più

    Rateazione AdER più lunga

    Rateazione AdER più lunga

    Se il contribuente dichiara di essere in temporanea situazione di "obiettiva difficoltà", l'Agenzia delle Entrate Riscossione concede...

    Leggi di più