edilizia

Edilizia: si schedano gli abusi e gli illeciti. Non sarà uno dei tanti proclami?

edilizia

Edilizia: si schedano gli abusi e gli illeciti. Non sarà uno dei tanti proclami?

Pare che nella Banca Dati Nazionale dell’Abusivismo Edilizio saranno censiti tutti i manufatti abusivi presenti sul territorio italiano. Questo è previsto da un decreto del MIMS (il ministero delle infrastrutture e delle mobilità sostenibili del febbraio 2022 (già in programma da anni). Il provvedimento nasce con i seguenti obiettivi:

  • tutelare la corretta gestione, la sicurezza e la riqualificazione del territorio;
  • rendere disponibili i dati sull’abusivismo;
  • integrare ed omogeneizzare le informazioni presenti presso le singole amministrazioni;
  • facilitare le demolizioni delle opere abusive da parte dei comuni e, come detto, semplificare la gestione del fondo (ora appena rifinanziato con ben 15.000.000 di euro grazie alla manovra 2022)

L’accesso alla BDNAE per i soggetti abilitati avverrà solo attraverso identità digitale. Quindi ogni amministrazione o organo competente in materia di abusivismo dovrà alimentare il flusso dei dati in essa immagazzinato. Tra questi dati sono incluse anche le informazioni sugli illeciti accertati e sui conseguenti provvedimenti emessi. Inoltre, novità delle novità, la norma prevede una sanzione fino a 1.000 euro a carico del dirigente o del funzionario inadempiente, nei casi di tardivo inserimento delle informazioni nella Banca Dati. Mi pongo già un paio di domande:

  1. Ma il funzionario che ha omesso l’inserimento come sarà identificato? Avendo omesso non si conosce il nome e per certo non ci sarà un solo funzionario che avrà “vagliato” la pratica.
  2. Il funzionario che ha inserito tardivamente l’informazione. Ma se fosse un estraneo che, ligio al dovere, si è accorto del mancato inserimento e vi vuole porre rimedio, spero che debba subire della conseguenze per una mancanza non a lui attribuibile?

Quello che – a mio modesto avviso – appare un punto critico è il coinvolgimento di un numero enorme di attori, quali i ministeri dell’interno, il ministero della giustizia, il ministero della transizione ecologica, il ministero della cultura, il ministero dell’economia, l’Agenzia delle Entrate, le Regioni ed i Comuni. Tanta gente…

  1. M ci sarà mai un eventuale colpevole di qualche mancanza oppure sarà sempre colpa di “un altro”, che doveva fare e non ha fatto?

Però, prima di partire con questo enorme database, si dovrà attendere che siano stipulate delle apposite convenzioni per poter poi così condividere la informazioni. Poi si prevede che entro un anno dall’entrata in vigore le info saranno condivise.

  1. E tutto questo scambio di info e dati, sarà adeguatamente protetto? Cosa ne dirà il Garante della Privacy?

Non siamo ancora pronti perchè ci saranno due direzioni generali (a.- quella per l’edilizia statale e le politiche abitative e b.- quella per la digitalizzazione e i sistemi informativi) che dovranno emanare congiuntamente un unico provvedimento con cui definiranno

  • dati e contenuto minimo del data base,
  • organi competenti per territorio,
  • modalità di accreditamento dei singoli utenti;
  • contenuto delle informazioni su illeciti accertati e provvedimenti emessi;
  • schedatura di manufatti abusivi;
  • criteri di validazione delle informazioni e di visibilità dei dati.

Infine, se è pur vero che il Mims è il titolare del trattamento dei dati conservati nella Banca Dati, saranno poi le pubbliche amministrazioni quelle che dovranno aggiornare e curare le informazioni.

A me sembra un sistema un po’ macchinoso e temo che possa essere uno dei tanti proclami che però non si concretizzerà con qualcosa di (ben) organizzato e funzionante. Ma sicuramente mi sbaglio.

Giuliano Vendrame
Si Systems Trieste

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

Tags: , , ,

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Crisi, guerra, economia, UE… povera Italia

    Crisi, guerra, economia, UE… povera Italia

    La BCE non comprerà più i bond. Notizia terrificante se poi la uniamo a tutta un’altra serie di informazioni sparse...

    Leggi di più

    Fattura elettronica, obbligo dal 01.07.2022

    Fattura elettronica, obbligo dal 01.07.2022

    Dal primo luglio fattura elettronica obbligatoria anche per le partite Iva nel regime dei forfettari...

    Leggi di più

    ISA (ex Studi di Settore): come saranno i prossimi?

    ISA (ex Studi di Settore): come saranno i prossimi?

    Ecco quali sono le novità per gli Indicatori Sintetici di Affidabilità fiscale applicabili all'esercizio 2021...

    Leggi di più

    Per Draghi e per la UE tutto bene, solo un “rallentamento della crescita”…

    Per Draghi e per la UE tutto bene, solo un “rallentamento della crescita”…

    Confcommercio: PIL e consumi a picco nel primo trimestre 2022...

    Leggi di più

    Caro energia: care aziende state tranquille, potrete pagare a rate…

    Caro energia: care aziende state tranquille, potrete pagare a rate…

    Meno male che il Governo stava studiano il sistema per contenere l’aumento delle bollette....

    Leggi di più

    Edilizia: si schedano gli abusi e gli illeciti. Non sarà uno dei tanti proclami?

    Edilizia: si schedano gli abusi e gli illeciti. Non sarà uno dei tanti proclami?

    Pare che nella Banca Dati Nazionale dell'Abusivismo Edilizio saranno censiti tutti i manufatti abusivi presenti sul territorio italiano...

    Leggi di più

    Saldo e stralcio + Rottamazione ter: riproviamo

    Saldo e stralcio + Rottamazione ter: riproviamo

    La finestra si era chiusa al 31 dicembre 2021 ed il Ministero dell'economia si era fermamente opposto di riaprire un qualunque corridoio di adempimento.

    Leggi di più

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 2)

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 2)

    Arriverà il momento cruciale in cui assisteremo alle decisioni assunte in autonomia dai robot sugli umani...

    Leggi di più

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 1)

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 1)

    Arriverà il momento cruciale in cui assisteremo alle decisioni assunte in autonomia dai robot sugli umani...

    Leggi di più

    Caro energia, allo studio taglio dei prezzi

    Caro energia, allo studio taglio dei prezzi

    Il governo è al lavoro per approvare delle misure anti-crisi "già questa settimana"

    Leggi di più

    Riforma catasto. I valori non cambieranno, anzi sì…

    Riforma catasto. I valori non cambieranno, anzi sì…

    La riforma del catasto rischia di colpire i proprietari di immobili, compresi quelli in possesso solo dell'abitazione principale.

    Leggi di più

    Criptovalute monitorate con attenzione

    Criptovalute monitorate con attenzione

    Le nuove disposizioni sono operative dal 8 marzo ed interessano i nuovi operatori nel settore delle criptovalute...

    Leggi di più

    Servono soldi (tutti e subito), andiamo a chiederli a chi non li ha

    Servono soldi (tutti e subito), andiamo a chiederli a chi non li ha

    Cercasi 2,4 miliardi di euro (sono quelli dovuti da coloro che sono decaduti dalla pace fiscale)...

    Leggi di più

    Prima casa confiscabile agli evasori

    Prima casa confiscabile agli evasori

    È quanto afferma la Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso di un imprenditore accusato di evasione fiscale...

    Leggi di più

    Registro criptovalute entro il 2 giugno

    Registro criptovalute entro il 2 giugno

    Sarà più difficile, per chi detiene criptovalute, nasconderle al fisco...

    Leggi di più

    Rincari bollette e Governo

    Rincari bollette e Governo

    Circa 6 miliardi dovrebbero essere destinati al contenimento dei rincari di luce e gas per famiglie e per le imprese...

    Leggi di più