rallentamento della crescita

Per Draghi e per la UE tutto bene, solo un “rallentamento della crescita”…

rallentamento della crescita

Per Draghi e per la UE tutto bene, solo un “rallentamento della crescita”. Confcommercio: PIL e consumi a picco nel primo trimestre 2022.

Strano ma vero! Confcommercio segnala che ci sono segni evidenti di “rallentamento della crescita (Draghi dixit)”. Ma va? È ormai palese che sia dovuto alle manovre speculative dai grandi e potenti che manovrano i fili. Crisi energetica? Guerra Ucraina/Russia? Covid? Tutti argomenti utili al gioco distruttivo messo in campo da qualcuno – di cui non riesco nemmeno a pronunciare i nomi – e attuato dai vari loro pupazzi, o meglio burattini (perchè li manovrano come tali) – dal nome Draghi oppure Macron oppure Trudeau oppure…

Peccato che i burattini non si rendono conto che domani, una volta finita la loro utilità, saranno spazzati via nello stesso modo con cui oggi i burattini cercano di spazzare via TUTTI quanti noi.

Loro non fanno distinzioni tra pro “qualcosa” e contro “qualcosa”, a prescindere da cosa sia il “qualcosa”, vaccini, guerra, green, ambiente, TAV, energia… Tutto va bene ed è utile al fine di riuscire a dividere il popolo. La parte del popolo a loro favorevole sarà successivamente tartassata (per non dire distrutta, perchè il termine è molto più forte anche se più aderente alla realtà). Perchè si tratta solo di tempo. Per ora si preoccupano di distruggere chi è “contro” cercando di ottenere il consenso (o almeno il silenzio, il tacito assenso) di chi è “pro”.

Il pifferaio magico italiano sta rimbambendo il popolo minacciando e terrorizzando, ed usando ad arte le parole, mentendo sapendo di mentire. Come si può parlare di rallentamento della crescita quando la crescita non c’è, anzi quando c’è un blocco della crescita. Come si può definire rallentamento quando i burattini sapevano che avrebbero usato ad arte i vari argomenti (covid, crisi energetica, ecc…) per distruggere l’economia e far fallire le piccole e medio-piccole imprese. Il loro disegno penso che dovrebbe essere chiaro a tutti. Mi chiedo cosa impedisca, a chi non lo capisce ancora, di comprendere quale sia il piano.

Molti giornalai al servizio dei potenti continuano ad intervistare persone note e meno note, competenti o presunti tali, e alcuni di loro (persino tra i parlamentari) affermano: “ma come può il presidente del consiglio continuare così, mettendo in crisi l’economia, correndo il rischio di far andare in sofferenza molte imprese? Loro si pongono domande simili. Io invece mi chiedo: come mai loro non riescano (o non vogliano) vedere e raccontare la verità? Perchè i potenti, mediante il pifferaio, vogliono una popolazione povera e schiava.

Se solo mettessimo in moto il cervello e cominciassimo a vedere il quadro d’insieme che si sta formando, si vedrebbero tante azioni, provvedimenti che hanno un comune denominatore: toglierci ciò che abbiamo (poco o tanto che sia) per renderci dipendenti dal buon padrone che ci gestisce e ci elargisce, se e quando ce lo meritiamo, la mancetta per comprarci un gelato. Tutti gli accadimenti occorsi da due anni a questa parte, tutte le azioni del governo, tutti i provvedimenti avevano questo solo ed unico scopo. Demolire la vera economia italiana e svendere le rovine agli amici dei padroni del pifferaio magico. Noi tutti siamo solo carne da macello, e quando dico tutti intendo proprio TUTTI.

Torniamo per un momento al report datato 19.03.2022. Cosa dice Confcommercio? Dice che nel primo trimestre del 2022 ci sarà un crollo del PIL Italiano pari a -2,4% (anche se temo che ci possa essere un risultato peggiore, ma spero di sbagliarmi). Non è nemmeno difficile capire perchè ci sarà un crollo. L’incredibile aumento dei costi energetici spinge a non spendere in beni superflui. A questo aggiungiamo anche che le imprese che non riescono a sopportare questo aumento (ingiustificato) energetico sono costrette a chiudere. Ecco fatto.

Perchè considero ingiustificato l’aumento? Provo a spiegarmi con un esempio sperando di far cogliere il senso (tralasciando di argomentare tutte le azioni di terrorismo mediatico, atte solo a gettare un clima di paura, che hanno avuto inizio con la c.d. emergenza sanitaria – sia pure correlate tra loro e comunque propedeutiche alle azioni intraprese e che verranno).

Scusate la dissertazione, torno sull’aumento. Dovete sapere che ogni nazione, anche l’Italia, ha scorte di carburante (o gas), acquistate già tempo fa, ad un prezzo che è inferiore all’attuale. Sino al termine dell’utilizzo di quel carburante (o gas) il prezzo all’utilizzatore dovrebbe restare tale. Provo a esemplificare. Immaginate di essere andati oggi a fare il pieno di carburante della vostra vettura. Avete pagato “X” euro. Quindi oggi avete il pieno. Domani il prezzo aumenta e costa “X+Y”. Non è che dovete andare dal distributore a pagargli la differenza di “Y” euro perché il prezzo è aumentato. Lo avete già, è vostro. Lo consumerete e, se e quando andrete a rifare il pieno, allora (ma solo allora) lo pagherete al prezzo nuovo.

Oltretutto ci sono ulteriori situazioni aggiuntive che rendono poco credibili gli aumenti. Nessuno dei fornitori ha interrotto la fornitura né ha aumento il prezzo. Ma allora perchè il prezzo sale? Anche in questo caso sono solo le azioni (a volte anche semplici voci) speculative che sono utili a ridurci in miseria. Meno male che abbiamo il governo dei migliori ed al timone c’è il migliore dei migliori economisti che ci poteva capitare. Ce ne sarebbero di cose da dire…

Hanno la diabolica capacità di fare in modo che il nostro sguardo non si sposti dalla punta del nostro naso. Non deve essere rivolto al futuro. Non deve essere in grado di capire che “più in là” c’è qualcosa di più grave che ci sta aspettando. Ma che se lo vedessimo ora, forse potremo affrontare meglio o addirittura evitarlo.

E poi la mefistofelica capacità di quei criminali è quella di riuscire a gettare sempre fumo negli occhi e (cercare) di farci guardare dalla parte diversa da quella in cui vanno ad agire. Per ora sembra che riescano a creare dei diversivi per distrarre la nostra attenzione. Il covid era un mezzo per concretizzare il piano distruttivo. Non era un problema da risolvere ma solo un argomento utile al loro scopo, cioè per creare panico, terrore e distrazione. Così sta accedendo con la “guerra Ucraina/Russia”. Così sta accadendo con i rincari legati all’energia. Così accadrà con altri temi quali Green, UFO, e chissà cosa ancora.

Ogni argomento utilizzato in maniera propagandistica, iniettando paure al popolo che non si schioda dalla litania dei media. Ma quando tutto finirà, perchè tutto finirà, cosa dovremo fare con i criminali, artefici di aver ridotto a brandelli una nazione come la nostra? E cosa dovremo fare con i nostri connazionali che hanno continuato ad abbeverarsi alla fontana ipnotica, senza usare un minimo di ragionamento? Come potremo fare per svegliarli, perchè sono certo che ci saranno molti che, anche dopo la fine di tutto quello che sta accadendo, continueranno ad essere convinti che tutto quello che è accaduto era “normale”, una conseguente re-azione ai drammatici eventi (covid, guerra, ecc…) che stavano accadendo.

Io ho da poco scelto di vivere con quest’unica certezza, che credo di aver compreso però solo in parte. Sentite le parole di un filosofo di altri tempi, che mi sento di condividere. “La morte è la certezza alla quale non possiamo sottrarci ed è anche la possibilità che rende impossibili le altre possibilità. L’uomo farà le stesse cose che faceva prima, ma con una nuova consapevolezza. Colui che vive la vita autentica non se la prende per cose inutili, perché ha sempre in mente l’atto conclusivo. (M. Heidegger)”

Mi auguro che ognuno di voi possa spogliarsi dei pregiudizi e ragionare con il proprio cervello, dopo averlo acceso. Guardate più lontano, alzate lo sguardo e cercate di capire quello che vedete.

È una dura guerra, quella che si sta combattendo e mi riferisco alla guerra che i burattinai hanno intrapreso attraverso i loro burattini (perchè sono così potenti da poterlo fare, manovrandoli a piacere, ma nel contempo sono anche così vigliacchi da non voler apparire – questo non voler apparire potrebbe consentire loro di non dover pagare di persona per i crimini commissionati, quando tutto finirà). Nella vita non ci sono certezze. O meglio, ce n’è solo una: la morte. Tutti sappiamo che dovremo morire. Solo non sappiamo quando, potrebbe essere adesso, tra mezz’ora o tra venti – trenta – cinquant’anni. Se solo riuscissimo a comprendere questa verità forse potremmo arrivare alla morte vivendo meglio. Assaggiando la vita e gustandola bene e appieno, in ogni suo minuto. Senza la paura di morire, tanto è certo che accadrà…

Giuliano Vendrame
Si Systems Trieste

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Crisi, guerra, economia, UE… povera Italia

    Crisi, guerra, economia, UE… povera Italia

    La BCE non comprerà più i bond. Notizia terrificante se poi la uniamo a tutta un’altra serie di informazioni sparse...

    Leggi di più

    Fattura elettronica, obbligo dal 01.07.2022

    Fattura elettronica, obbligo dal 01.07.2022

    Dal primo luglio fattura elettronica obbligatoria anche per le partite Iva nel regime dei forfettari...

    Leggi di più

    ISA (ex Studi di Settore): come saranno i prossimi?

    ISA (ex Studi di Settore): come saranno i prossimi?

    Ecco quali sono le novità per gli Indicatori Sintetici di Affidabilità fiscale applicabili all'esercizio 2021...

    Leggi di più

    Per Draghi e per la UE tutto bene, solo un “rallentamento della crescita”…

    Per Draghi e per la UE tutto bene, solo un “rallentamento della crescita”…

    Confcommercio: PIL e consumi a picco nel primo trimestre 2022...

    Leggi di più

    Caro energia: care aziende state tranquille, potrete pagare a rate…

    Caro energia: care aziende state tranquille, potrete pagare a rate…

    Meno male che il Governo stava studiano il sistema per contenere l’aumento delle bollette....

    Leggi di più

    Edilizia: si schedano gli abusi e gli illeciti. Non sarà uno dei tanti proclami?

    Edilizia: si schedano gli abusi e gli illeciti. Non sarà uno dei tanti proclami?

    Pare che nella Banca Dati Nazionale dell'Abusivismo Edilizio saranno censiti tutti i manufatti abusivi presenti sul territorio italiano...

    Leggi di più

    Saldo e stralcio + Rottamazione ter: riproviamo

    Saldo e stralcio + Rottamazione ter: riproviamo

    La finestra si era chiusa al 31 dicembre 2021 ed il Ministero dell'economia si era fermamente opposto di riaprire un qualunque corridoio di adempimento.

    Leggi di più

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 2)

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 2)

    Arriverà il momento cruciale in cui assisteremo alle decisioni assunte in autonomia dai robot sugli umani...

    Leggi di più

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 1)

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 1)

    Arriverà il momento cruciale in cui assisteremo alle decisioni assunte in autonomia dai robot sugli umani...

    Leggi di più

    Caro energia, allo studio taglio dei prezzi

    Caro energia, allo studio taglio dei prezzi

    Il governo è al lavoro per approvare delle misure anti-crisi "già questa settimana"

    Leggi di più

    Riforma catasto. I valori non cambieranno, anzi sì…

    Riforma catasto. I valori non cambieranno, anzi sì…

    La riforma del catasto rischia di colpire i proprietari di immobili, compresi quelli in possesso solo dell'abitazione principale.

    Leggi di più

    Criptovalute monitorate con attenzione

    Criptovalute monitorate con attenzione

    Le nuove disposizioni sono operative dal 8 marzo ed interessano i nuovi operatori nel settore delle criptovalute...

    Leggi di più

    Servono soldi (tutti e subito), andiamo a chiederli a chi non li ha

    Servono soldi (tutti e subito), andiamo a chiederli a chi non li ha

    Cercasi 2,4 miliardi di euro (sono quelli dovuti da coloro che sono decaduti dalla pace fiscale)...

    Leggi di più

    Prima casa confiscabile agli evasori

    Prima casa confiscabile agli evasori

    È quanto afferma la Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso di un imprenditore accusato di evasione fiscale...

    Leggi di più

    Registro criptovalute entro il 2 giugno

    Registro criptovalute entro il 2 giugno

    Sarà più difficile, per chi detiene criptovalute, nasconderle al fisco...

    Leggi di più

    Rincari bollette e Governo

    Rincari bollette e Governo

    Circa 6 miliardi dovrebbero essere destinati al contenimento dei rincari di luce e gas per famiglie e per le imprese...

    Leggi di più