saldo e stralcio

Saldo e stralcio + Rottamazione ter: riproviamo

saldo e stralcio

Saldo e stralcio + Rottamazione ter: riproviamo

Rottamazione ter e saldo e stralcio, verso la rimessione in termini per i decaduti. Nel caso venisse deliberata la rimessione in termini (come accaduto in precedenza con il decreto Ristori) si potranno riaprire i termini per adempiere a coloro i quali avevano piani di dilazione in seguito all’adesione di rottamazione ter e saldo e stralcio.

La finestra si era chiusa al 31 dicembre 2021 ed il Ministero dell’economia si era fermamente opposto di riaprire un qualunque corridoio di adempimento. Mi sembra strano che proprio quel ministero non avesse compreso il problema del mancato pagamento delle rate in scadenza, eppure non era difficile. Il problema è che i contribuenti non avendo liquidità al 31 dicembre hanno semplicemente rinunciato a pagare.

Quindi il Ministero si è trovato con un ammanco di entrate previste da quei versamenti di circa 2.700.000.000 euro. Questo dato è stato calcolato dal ministero dell’economia in risposta a una interrogazione presentata in commissione finanze del senato da Emiliano Fenu (M5S). Anche qui mi chiedo come mai il Ministero sia stato sollecitato e non abbia provato ad immaginare che della gente senza soldi non può pagare e di conseguenza chiedersi: ma quanti euro mi mancheranno? Infatti si sono accorti che solo il 53% era in regola con i pagamenti.

Nella riformulazione che si attende al decreto sostegni 3 si sta cercando di trovare una strada che renda l’emendamento non oneroso per le casse dello stato e dia maggior tempo alle imprese e ai soggetti interessati per essere ripescati dalla situazione di decaduti delle rate.

Ecco cosa prevede l’emendamento alla DL Sostegni 3, che dovrebbe essere convertito in legge entro il 28 marzo:

  • entro il 30.04.2022 dovranno essere pagate le rate in scadenza nel 2020,
  • entro il 31.07.2022 dovranno essere pagate le rate in scadenza nel 2021,
  • entro il 30.11.2022 dovranno essere pagate le rate in scadenza nel 2022,
  • blocco di ogni azione esecutiva sino alla futura scadenza, se non ottemperata,
  • concessione del “lieve ritardo”, i 5 giorni di differimento dalla scadenza iniziale.

Domanda: ma se il contribuente – già PRIMA – non aveva la liquidità per rispettare il pagamento entro lo scorso 14 dicembre, siamo sicuri che ORA avrà tale disponibilità? Per capirci, lo Stato chiede di pagare 3 anni di condono entro 7 mesi.

Dal punto di vista tecnico la remissione in termini per coloro che sono decaduti vorrebbe avere molteplici effetti, tra cui oltre ad aver rimesso “in bonis” i decaduti, sia la diluizione di scadenze in date diverse senza sovrapposizioni (anche se non credo avrà un grande effetto benefico) e sia la sospensione delle attività di recupero forzoso che si devono considerare estinte sino alla successiva scadenza.

Giuliano Vendrame
Si Systems Trieste

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

Tags: , ,

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Crisi, guerra, economia, UE… povera Italia

    Crisi, guerra, economia, UE… povera Italia

    La BCE non comprerà più i bond. Notizia terrificante se poi la uniamo a tutta un’altra serie di informazioni sparse...

    Leggi di più

    Fattura elettronica, obbligo dal 01.07.2022

    Fattura elettronica, obbligo dal 01.07.2022

    Dal primo luglio fattura elettronica obbligatoria anche per le partite Iva nel regime dei forfettari...

    Leggi di più

    ISA (ex Studi di Settore): come saranno i prossimi?

    ISA (ex Studi di Settore): come saranno i prossimi?

    Ecco quali sono le novità per gli Indicatori Sintetici di Affidabilità fiscale applicabili all'esercizio 2021...

    Leggi di più

    Per Draghi e per la UE tutto bene, solo un “rallentamento della crescita”…

    Per Draghi e per la UE tutto bene, solo un “rallentamento della crescita”…

    Confcommercio: PIL e consumi a picco nel primo trimestre 2022...

    Leggi di più

    Caro energia: care aziende state tranquille, potrete pagare a rate…

    Caro energia: care aziende state tranquille, potrete pagare a rate…

    Meno male che il Governo stava studiano il sistema per contenere l’aumento delle bollette....

    Leggi di più

    Edilizia: si schedano gli abusi e gli illeciti. Non sarà uno dei tanti proclami?

    Edilizia: si schedano gli abusi e gli illeciti. Non sarà uno dei tanti proclami?

    Pare che nella Banca Dati Nazionale dell'Abusivismo Edilizio saranno censiti tutti i manufatti abusivi presenti sul territorio italiano...

    Leggi di più

    Saldo e stralcio + Rottamazione ter: riproviamo

    Saldo e stralcio + Rottamazione ter: riproviamo

    La finestra si era chiusa al 31 dicembre 2021 ed il Ministero dell'economia si era fermamente opposto di riaprire un qualunque corridoio di adempimento.

    Leggi di più

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 2)

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 2)

    Arriverà il momento cruciale in cui assisteremo alle decisioni assunte in autonomia dai robot sugli umani...

    Leggi di più

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 1)

    Siamo entrati nel controllo di: robot, Intelligenza Artificiale, algoritmi, ecc… (parte 1)

    Arriverà il momento cruciale in cui assisteremo alle decisioni assunte in autonomia dai robot sugli umani...

    Leggi di più

    Caro energia, allo studio taglio dei prezzi

    Caro energia, allo studio taglio dei prezzi

    Il governo è al lavoro per approvare delle misure anti-crisi "già questa settimana"

    Leggi di più

    Riforma catasto. I valori non cambieranno, anzi sì…

    Riforma catasto. I valori non cambieranno, anzi sì…

    La riforma del catasto rischia di colpire i proprietari di immobili, compresi quelli in possesso solo dell'abitazione principale.

    Leggi di più

    Criptovalute monitorate con attenzione

    Criptovalute monitorate con attenzione

    Le nuove disposizioni sono operative dal 8 marzo ed interessano i nuovi operatori nel settore delle criptovalute...

    Leggi di più

    Servono soldi (tutti e subito), andiamo a chiederli a chi non li ha

    Servono soldi (tutti e subito), andiamo a chiederli a chi non li ha

    Cercasi 2,4 miliardi di euro (sono quelli dovuti da coloro che sono decaduti dalla pace fiscale)...

    Leggi di più

    Prima casa confiscabile agli evasori

    Prima casa confiscabile agli evasori

    È quanto afferma la Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso di un imprenditore accusato di evasione fiscale...

    Leggi di più

    Registro criptovalute entro il 2 giugno

    Registro criptovalute entro il 2 giugno

    Sarà più difficile, per chi detiene criptovalute, nasconderle al fisco...

    Leggi di più

    Rincari bollette e Governo

    Rincari bollette e Governo

    Circa 6 miliardi dovrebbero essere destinati al contenimento dei rincari di luce e gas per famiglie e per le imprese...

    Leggi di più