governo meloni

Governo Meloni, 4 mesi, è veramente un successo?

governo meloni

Governo Meloni, 4 mesi, è veramente un successo?

All’interno della maggioranza, ed anche i giornalisti schierati nella stessa direzione, non fanno altro che vantare i meriti, i successi e l’impegno del governo. Il governo ha fatto bene e le ultime elezioni regionali in Lombardia e Lazio lo certificano. Ma è vero, è proprio così? Tutti se lo ripetono, però…

Primo fra tutti l’affluenza alle urne continua a calare. I risultati (di cui nessuno parla) non manifestano coerenza con quanto strombazzato prima delle elezioni, le famose promesse elettorali (quelle che fanno tutti, a prescindere dallo schieramento politico) vengono puntualmente disattese. Ci sono migliaia di scuse che vengono addotte per giustificare la posizione diversa (a volte proprio contraria)  rispetto al prima ed il dopo elezioni.

Se facciamo un bilancio dei primi mesi di questo governo possiamo notare alcune delle promesse non mantenute:

Accise e IVA

Su Youtube gira un video della Meloni che fa rifornimento e spara a zero sulle accise. Ora la Meloni dice che dal 2019 ad oggi le cose sono cambiate. Ma se vedi il programma elettorale di Fratelli di Italia, al punto 17, pagina 26, viene promessa una cosa, la stessa di 4 anni prima. Viene da pensare che le cose siano cambiate non perchè sono passati ¾ anni, ma sono cambiate perchè ora Lei è al Governo.

Auto motore endotermico

Da Bruxelles (da Bruxelles? Ma chi comanda a casa mia?) è arrivata poi un’altra decisione che avrà pesanti ripercussioni sulla vita dei cittadini italiani: lo stop alla vendita auto a benzina e diesel dal 2035. In campagna elettorale la Meloni sembrava essere piuttosto contraria a questa scelta. Anche qui una promessa che è rimasta tale.

Cessione del credito/Superbonus

Ecco una delle ultime decisioni prese dal Governo e che riguarda il superbonus, la misura introdotta dall’esecutivo Conte II per incentivare le ristrutturazioni edilizie. Con l’ultimo decreto entrato in vigore è stato disposto il divieto di cessione dei crediti di imposta, anche se la Meloni – in campagna elettorale – diceva: “Fratelli d’Italia è sempre intervenuta affinché non si cambiassero le regole in corso (sul superbonus) e proponendo più volte misure per sbloccare il mercato dei crediti incagliati”.

Domanda: ma adesso chi pagherà quindi le ristrutturazioni abitative che la UE (che bella scusa, è comodo dare sempre la colpa ad altri) ci obbliga a fare? Senza superbonus sarà tutto a carico dei cittadini. Perchè non tiriamo fuori gli attributi e diciamo che a casa mia si fa come dico io? Semplice, gli attributi li abbiamo regalati a chi comanda veramente e l’unica cosa che ci è consentito dire è: Sissignore!

Case green

Ed è proprio sulla direttiva UE che il giudizio di Giorgia Meloni sembra essere completamente ribaltato. Nel dicembre 2021, Fratelli d’Italia con Meloni in testa era fieramente all’opposizione e, a proposito delle direttive europee sull’efficientamento energetico, andava gridando: “Un provvedimento che presenta palesi profili di incostituzionalità. È foriero di un ambientalismo ideologico. E che se applicato avrebbe un impatto devastante sul mercato immobiliare, sui cittadini e sulle famiglie. Fratelli d’Italia raccoglie l’allarme lanciato dalle categorie, a partire da Confedilizia. E si batterà contro questa direttiva. Giù le mani dalla casa degli italiani”.

Si preparava per la battaglia? Però poi ci sono state le elezioni, la Meloni ha vinto e manda avanti il Ministro dell’Energia Fratin, in sede europea, ad esporre il pensiero di Fratelli di Italia con le seguenti parole: “La proposta della Presidenza rappresenta un compromesso, un equilibrio, tra ambizione e fattibilità, in uno spirito che quindi possiamo accettare”.

A questo punto viene da chiedersi: di tutte le promesse fatte in campagna elettorale c’è qualcosa che è stato finora rispettato? Non si può criticare tutto. Un paio di promesse sono state mantenute:

Armi in Ucraina (con i soldi tuoi!)

Sì, l’invio di armi all’Ucraina. In quest’ambito la diligenza del Governo ha oltrepassato i confini dello zelo. Nei pochi mesi dal suo insediamento Giorgia Meloni è riuscita a fare approvare un sesto pacchetto di armi direzione Kiev, confermare l’aumento delle spese militare ed incontrare personalmente Zelensky.

Reintegro dei medici sospesi

Finora l’unica cosa fatta come promessa, in controtendenza con il precedente Governo, resta quindi il reintegro dei medici sospesi perché non vaccinati contro il Covid.

Gli italiani si aspettavano molto di più e la scarsa affluenza alle ultime elezioni regionali certifica il sentimento di delusione diffusa nei confronti dell’attuale esecutivo.

Giuliano Vendrame
Si Systems Trieste

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

 

Tags:

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Aumenta il numero delle rate

    Aumenta il numero delle rate

    Per debiti inferiori o pari a 120 mila euro la rateazione potrà essere concessa fino a...

    Leggi di più

    Cartelle esattoriali, si va verso una nuova sanatoria?

    Cartelle esattoriali, si va verso una nuova sanatoria?

    Fisco amico! Sarà ma molti non ci credono...

    Leggi di più

    Concordato Preventivo Biennale

    Concordato Preventivo Biennale

    Per chi non aderisce ci sarà la possibilità di finire in liste di controllo...

    Leggi di più

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Particolare attenzione viene rivolta dalla GdF a eventuali fenomeni elusivi...

    Leggi di più

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    L’impressione che se ne ricava è che i numeri in bilancio siano stati messi un po’ a naso...

    Leggi di più

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    La UE è pronta a imporre nuove sanzioni all'Iran dopo l'attacco del Paese contro Israele...

    Leggi di più

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    La Meloni dice di essere contenta che si parli di un italiano...

    Leggi di più

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    il Superbonus, il bonus facciate e Transizione 4.0 hanno inciso marcatamente sui conti pubblici...

    Leggi di più

    IMU sugli immobili occupati

    IMU sugli immobili occupati

    Gli immobili occupati abusivamente sono esonerati dal pagamento dell’Imu...

    Leggi di più

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Maxi dilazione immediata, fino a ad un massimo di 120 rate, in caso di particolari e gravi eventi...

    Leggi di più

    Pensione? Una chimera…

    Pensione? Una chimera…

    L’adeguamento alla speranza di vita non riguarda più solo l’età (oggi a 64 anni), ma anche la contribuzione (oggi 20 anni)...

    Leggi di più

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Come accade nei gran premi, pronti via e subito ai box, per inserire alcune norme di correzione di quanto appena approvato...

    Leggi di più

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse automaticamente scaricate dal magazzino esattoriale dopo il 31 dicembre...

    Leggi di più

    Rateazione AdER più lunga

    Rateazione AdER più lunga

    Se il contribuente dichiara di essere in temporanea situazione di "obiettiva difficoltà", l'Agenzia delle Entrate Riscossione concede...

    Leggi di più