debito pubblico

Debito Pubblico: cos’è e cosa accadrebbe se…

debito pubblico

Debito Pubblico: cos’è e cosa accadrebbe se…

Il debito pubblico è il debito contratto da uno Stato per far fronte al proprio fabbisogno. I titolari del debito pubblico, ossia i creditori dello Stato in questione, sono tutti quei soggetti che hanno finanziato lo Stato in qualche maniera. Grazie al debito pubblico ogni Stato finanzia la propria crescita economica, i servizi che offre ai cittadini, gli investimenti: per questo motivo una corretta gestione del debito pubblico è fra i più importanti compiti di ogni governo.

Gli strumenti tramite i quali uno Stato finanzia il proprio debito sono diversi. Lo strumento di gran lunga più utilizzato è senza dubbio quello dell’emissione di obbligazioni a medio-lungo termine o a breve scadenza.

Il debito pubblico, per definizione, può essere finanziato a livello interno attraverso l’emissione di titoli di stato o tramite prestiti multilaterali e bilaterali concessi da banche, istituzioni o Paesi terzi. Lo strumento prevalentemente utilizzato sono le obbligazioni. 

Domanda: ma se il debito pubblico è in mano a privato o a banche, e se ogni Stato è nelle medesime condizioni (a livelli e cifre diverse tra loro, ovviamente) e quindi tutti devono soldi a qualcuno, come si esce da questa situazione?

Risposta: non se ne uscirà mai. A meno che…

Potrebbe succedere che un giorno qualche Stato decida di non restituire più i soldi ai privati. Potrebbe essere un’idea per “mangiare” i risparmi ai cittadini. Ma allora perchè non farlo anche con le banche? Prova a pensare che uno Stato decida di non rendere più i soldi ai privati. Cosa accade? Che i privati che hanno bisogno di soldi, ovviamente, si recano in banca per prelevare denaro. Ma se sono tanti i privati che vorrebbero prelevare, sai cosa succede? Nessuna banca ha a disposizone tanto denaro da poter erogare tutti i risparmi a chi li chiede. Quindi? Fai un po’ tu, secondo te cosa accade?

Anche il denaro concesso in prestito dalle banche non esiste. Si chiama “sistema a riserva frazionaria”. In pratica per ogni deposito versato effettivamente in banca, si può creare dal nulla una somma pari a 9 volte il versamento effettivo. T’invito a vedere un video molto interessante che spiega molto meglio di quanto posso fare io: www.youtube.com/watch?v=DcOm9OuAvd4

Comunque stai tranquillo, nessuno Stato ripagherà mai il proprio debito pubblico.

Giuliano Vendrame
18/08/2023

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

 

Tags:

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Particolare attenzione viene rivolta dalla GdF a eventuali fenomeni elusivi...

    Leggi di più

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    L’impressione che se ne ricava è che i numeri in bilancio siano stati messi un po’ a naso...

    Leggi di più

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    La UE è pronta a imporre nuove sanzioni all'Iran dopo l'attacco del Paese contro Israele...

    Leggi di più

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    La Meloni dice di essere contenta che si parli di un italiano...

    Leggi di più

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    il Superbonus, il bonus facciate e Transizione 4.0 hanno inciso marcatamente sui conti pubblici...

    Leggi di più

    IMU sugli immobili occupati

    IMU sugli immobili occupati

    Gli immobili occupati abusivamente sono esonerati dal pagamento dell’Imu...

    Leggi di più

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Maxi dilazione immediata, fino a ad un massimo di 120 rate, in caso di particolari e gravi eventi...

    Leggi di più

    Pensione? Una chimera…

    Pensione? Una chimera…

    L’adeguamento alla speranza di vita non riguarda più solo l’età (oggi a 64 anni), ma anche la contribuzione (oggi 20 anni)...

    Leggi di più

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Come accade nei gran premi, pronti via e subito ai box, per inserire alcune norme di correzione di quanto appena approvato...

    Leggi di più

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse automaticamente scaricate dal magazzino esattoriale dopo il 31 dicembre...

    Leggi di più

    Rateazione AdER più lunga

    Rateazione AdER più lunga

    Se il contribuente dichiara di essere in temporanea situazione di "obiettiva difficoltà", l'Agenzia delle Entrate Riscossione concede...

    Leggi di più

    Criptovaluta: proviamo a tracciarne le operazioni 

    Criptovaluta: proviamo a tracciarne le operazioni 

    Le operazioni in cripto valuta saranno tracciate nella stessa maniera dei bonifici tradizionali effettuati attraverso il conto corrente...

    Leggi di più

    Rottamazione quater: a che punto siamo

    Rottamazione quater: a che punto siamo

    La situazione al 31.12.2023 dice che quasi la metà delle rottamazioni quater è già andata in fumo...

    Leggi di più

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Sarà creato un registro che conterrà i dati di titolari di cassette di sicurezza, di conti correnti, ma anche di criptovalute...

    Leggi di più