Sanzioni Iran

Sanzioni Iran. Da chi e perché?

Sanzioni Iran

Sanzioni Iran. Da chi e perché?

Adesso ti racconto le farneticazioni che sto sentendo uscire dalla bocca di autorevoli (?) rappresentanti della UE e non solo. Procedo con affermazioni ed alterno mie considerazioni (non ho la pretesa di imporle, le condivido con te e basta).

Affermazioni. L’Unione europea è pronta a imporre nuove sanzioni contro i droni e i missili dell’Iran dopo l’attacco del Paese contro Israele. “L’idea è colpire le società attive nel settore dei droni e dei missili“, ha detto ieri sera Charles Michel, presidente del Consiglio europeo al termine della prima giornata del vertice a Bruxelles, spiegando che “l’obiettivo è isolare l’Iran. I Paesi della regione sanno che è una minaccia. Non solo per Israele ma per la stabilità della regione“. 

Mie considerazioni. Ma il “bersaglio” colpito in Siria (da si sa benissimo chi) non avrebbe allora come conseguenza una sanzione? O vogliamo credere alla fantasia del “ma non c’è stata nessuna rivendicazione, non sappiamo con certezza chi è l’autore…” Ma allora non c’è un inizio che avrebbe già dovuto essere sanzionato? Perché si parte dal punto 2 o 3 e non dall’inizio?

Affermazioni. Inoltre, i capi di Stato e di Governo dell’Ue hanno condannato “in modo fermo e inequivocabile” l’attacco iraniano contro Israele e hanno ribadito “piena solidarietà al popolo israeliano“, nonché “l’impegno a favore della sicurezza di Israele e della stabilità regionale“. Il Consiglio europeo ha anche invitato l’Iran e i suoi mandatari “a cessare tutti gli attacchi” e ha esortato “tutte le parti a dar prova della massima moderazione e ad astenersi da qualsiasi azione che possa aumentare le tensioni nella regione“. 

L’Ue, si legge nelle conclusioni del Consiglio europeo, è anche “pronta a collaborare con tutti i partner per evitare un ulteriore inasprimento delle tensioni nella regione, in particolare in Libano. Ricorda il forte sostegno al Libano e al popolo libanese e riconosce le difficili circostanze che il Paese sta affrontando a livello interno e a causa delle tensioni regionali“.

Mie considerazioni. Si devono condannare tutte le azioni criminali (mascherate da guerra), non solo quelle che vengono fatte da una parte, tralasciando quelle fatte dall’altra parte. Anche qui l’impegno da profondere deve essere a favore della sicurezza di tutti, Israele, Palestina, Libano, ecc. non solo di Tizio, senza pensare a Caio. Ma sinceramente tu pensi veramente che le parole spese dai (piccoli) personaggi della UE possano essere prese con attenzione e fatte proprie da qualcuno dei coinvolti? Mah… è tutto un teatrino.

Affermazioni.

Passando all’Ucraina, il Consiglio europeo ha ribadito il proprio “pieno e risoluto sostegno” al Paese e ha condannato i continui attacchi aerei e missilistici da parte della Russia contro civili e infrastrutture critiche ucraine. “L’Unione europea e i suoi Stati membri intensificheranno la fornitura di assistenza umanitaria e di protezione civile, comprese attrezzature quali generatori di energia e trasformatori di potenza“, si legge nelle conclusioni del vertice. 

Infine, i leader hanno sottolineato “la necessità di fornire urgentemente difesa aerea all’Ucraina e di accelerare e intensificare la fornitura di tutta l’assistenza militare necessaria, comprese munizioni di artiglieria e missili“. Il Consiglio europeo “ha accolto con favore i progressi compiuti in merito alle proposte volte a destinare a beneficio dell’Ucraina le entrate straordinarie derivanti dagli asset russi bloccati e ha chiesto la loro rapida adozione“, si legge nelle conclusioni, secondo cui “il sostegno militare sarà fornito nel pieno rispetto della politica di sicurezza e di difesa di taluni Stati membri e tenendo conto degli interessi di tutti gli Stati membri in materia di sicurezza e di difesa“.

Mie considerazioni. Scusa Meloni, ma con il problema del nuovo eventuale ruolo di Draghi hai detto che prima i cittadini si devono esprimere, perché non fai altrettanto su questo tema? Mi spiego meglio, chiedi agli italiani se sono tutti d’accordo di spendere soldi (quelli degli italiani) per inviare armi, aerei ecc. in un paese in guerra (sapendo che comunque la guerra finirà ma non con la vittoria Ucraina)? Io non ho mai sentito una bestialità più grande che per far terminare la guerra bisogna armare una delle due parti. Non ricordo nemmeno di aver mai visto i Vigili del Fuoco che accorrono per spegnere un incendio e vi versano sopra benzina, legna e quant’altro serve per alimentarlo.

Io sono preoccupato non tanto delle guerre e del terrorismo “legalizzato” dagli stati padroni, che condanno da ogni parte essi vengano perpetrati, ma temo molto la silenziosa pericolosità della guerra economica a cui l’Italia (ma anche la UE) è sottoposta. Ci sono megafoni (di guerra) che distolgono la nostra attenzione. Le piccole battaglie che stanno portando avanti i grossi gruppi economici, i grandi fondi, con il loro accumulo di patrimonio (chiediti il perché).

Le tante piccole restrizioni ed imposizioni che ci vengono forzatamente fatte digerire nel nome santo di un progresso, di una transizione, di un green che forse non ha necessità di tutti questi sacrifici, che vengono chiesti sempre e solo ai poveri servi della gleba. Lo hai mai visto un ricco proprietario feudale fare sacrifici? Rinunciare a qualcosa di proprio per il bene comune? Io no. Però è quello che sta accadendo. Noi rinunciamo (consenzientemente o meno) e qualcun altro si arricchisce. Ma se lo sforzo avrebbe dovuto essere comune, perché questo accade?

Ma in fondo questi sono solo i miei pensieri.

Giuliano Vendrame
26/04/2024

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

 

Tags: , , , , ,

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Particolare attenzione viene rivolta dalla GdF a eventuali fenomeni elusivi...

    Leggi di più

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    L’impressione che se ne ricava è che i numeri in bilancio siano stati messi un po’ a naso...

    Leggi di più

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    La UE è pronta a imporre nuove sanzioni all'Iran dopo l'attacco del Paese contro Israele...

    Leggi di più

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    La Meloni dice di essere contenta che si parli di un italiano...

    Leggi di più

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    il Superbonus, il bonus facciate e Transizione 4.0 hanno inciso marcatamente sui conti pubblici...

    Leggi di più

    IMU sugli immobili occupati

    IMU sugli immobili occupati

    Gli immobili occupati abusivamente sono esonerati dal pagamento dell’Imu...

    Leggi di più

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Maxi dilazione immediata, fino a ad un massimo di 120 rate, in caso di particolari e gravi eventi...

    Leggi di più

    Pensione? Una chimera…

    Pensione? Una chimera…

    L’adeguamento alla speranza di vita non riguarda più solo l’età (oggi a 64 anni), ma anche la contribuzione (oggi 20 anni)...

    Leggi di più

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Come accade nei gran premi, pronti via e subito ai box, per inserire alcune norme di correzione di quanto appena approvato...

    Leggi di più

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse automaticamente scaricate dal magazzino esattoriale dopo il 31 dicembre...

    Leggi di più

    Rateazione AdER più lunga

    Rateazione AdER più lunga

    Se il contribuente dichiara di essere in temporanea situazione di "obiettiva difficoltà", l'Agenzia delle Entrate Riscossione concede...

    Leggi di più

    Criptovaluta: proviamo a tracciarne le operazioni 

    Criptovaluta: proviamo a tracciarne le operazioni 

    Le operazioni in cripto valuta saranno tracciate nella stessa maniera dei bonifici tradizionali effettuati attraverso il conto corrente...

    Leggi di più

    Rottamazione quater: a che punto siamo

    Rottamazione quater: a che punto siamo

    La situazione al 31.12.2023 dice che quasi la metà delle rottamazioni quater è già andata in fumo...

    Leggi di più

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Sarà creato un registro che conterrà i dati di titolari di cassette di sicurezza, di conti correnti, ma anche di criptovalute...

    Leggi di più