extraprofitti

Extraprofitti: ancora? Ma basta!

extraprofitti

Extraprofitti: ancora? Ma basta!

Speravo di non doverne parlare più. La tassa sugli extraprofitti delle banche non dovrà essere pagata, in via indiretta dai consumatori. Per legge. Hai capito? Per legge! Quindi… Puoi stare tranquillo. Anzi #staisereno. Se fossi al cabaret sarei già morto dalle risate. Purtroppo però la realtà è ben diversa.

Comunque nel testo dell’emendamento al DL Asset che riscrive la norma sulla tassazione di guadagni extra da parte delle banche presentato tra sabato e domenica al senato, possiamo leggere che “è fatto divieto alle banche di traslare [ma non potevano usare trasferire o comunque un verbo meno cimiteriale? Sarà un caso?] gli oneri dell’imposta sui costi dei servizi erogati nel confronti dei clienti finali”. Gli extraprofitti non dovranno quindi essere scaricati sui contribuenti.

Il governo riscrive la disposizione che aveva creato molte critiche da parte del mondo del credito fino ai rilievi della stessa banca centrale e ne ridisegna il perimetro. Innanzitutto, riscrive la base imponibile e l’importo massimo che ogni istituto deve versare e inserisce un’alternativa all’imposta, a favore soprattutto delle piccole banche. Gli istituti di credito potranno infatti scegliere di destinare “a una riserva non distribuibile un importo pari a due volte e mezza l’imposta” invece che versarla, rafforzando così il proprio patrimonio. Ma hai capito? Il governo aveva previsto un’azione che poi la Banca centrale (!) corregge e impone, mah…

La base imponibile per l’aliquota al 40% sarà sulle attività ponderate per il rischio e non sull’attivo patrimoniale, escludendo i titoli di Stato. Quindi la base sarà “pari all’ammontare del margine degli interessi all’esercizio antecedente a quello ad inizio 2024 che eccede per almeno il 10% il medesimo margine nell’esercizio antecedente a quello in corso al 01.01.2022”. Come si spiega nella relazione tecnica “questa proposta determina l’imponibile tramite il confronto tra il margine degli interessi dell’esercizio precedente a quello in corso a partire dal 01.01.2022 e quello di un periodo ancora in corso”.

Cresce però l’importo come già richiesto in alcuni emendamenti presentati la settimana scorsa da Forza Italia. Si passa dal 0,1% al 0,26%. Bravi! Aumentate ma calcolandolo su una base decurtata. Bravi!

Destinazione degli incassi. Le modifiche sono in linea con le critiche formulate nel parere della Banca centrale in merito agli extraprofitti. L’emendamento conferma che la tassa verrà utilizzata per i fondi di garanzia prima casa, per aiutare le famiglie, ma si introduce anche una nuova destinazione, quella al patrimonio delle banche stesse. Viene dunque accolto il consiglio della Bce al rafforzamento patrimoniale, definito da Francoforte “opportuno”. All’art. 26 il comma 5bis si prevede che l’istituto possa scegliere se pagare o destinare al proprio patrimonio l’importo, sospendendone il versamento.

La seconda opzione potrebbe essere vantaggiosa per le piccole banche, che così potranno rafforzare il proprio capitale. Chi sceglie di non versare la somma, ma di utilizzarla come “riserva”, dovrà destinare “un importo non inferiore a due volte e mezzo l’imposta ad una riserva non distribuibile”. In ultimo si prevede che sia l’Antitrust (Autorità garante della concorrenza e del mercato) a vigilare sull’osservanza della disposizione “anche mediante accertamenti a campione e riferisce annualmente al Parlamento con apposita relazione”.

Adesso mi sento più tranquillo, per forza c’è chi vigila! Non so te, ma io sono stanco che ci siano altri che vengono a casa mia a decidere, a fare e disfare. Chiediti: nell’interesse di chi?

Giuliano Vendrame
02/10/2023

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

 

Tags: , , ,

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Criptovalute sotto lo sguardo della Guardia di Finanza

    Particolare attenzione viene rivolta dalla GdF a eventuali fenomeni elusivi...

    Leggi di più

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    Superbonus: quanto pesa sulle casse dello Stato?

    L’impressione che se ne ricava è che i numeri in bilancio siano stati messi un po’ a naso...

    Leggi di più

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    Sanzioni Iran. Da chi e perché?

    La UE è pronta a imporre nuove sanzioni all'Iran dopo l'attacco del Paese contro Israele...

    Leggi di più

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    Draghi presidente della Commissione Ue? 

    La Meloni dice di essere contenta che si parli di un italiano...

    Leggi di più

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    Superbonus, basta a future agevolazioni a carico dello Stato

    il Superbonus, il bonus facciate e Transizione 4.0 hanno inciso marcatamente sui conti pubblici...

    Leggi di più

    IMU sugli immobili occupati

    IMU sugli immobili occupati

    Gli immobili occupati abusivamente sono esonerati dal pagamento dell’Imu...

    Leggi di più

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Maxi dilazione immediata, fino a ad un massimo di 120 rate, in caso di particolari e gravi eventi...

    Leggi di più

    Pensione? Una chimera…

    Pensione? Una chimera…

    L’adeguamento alla speranza di vita non riguarda più solo l’età (oggi a 64 anni), ma anche la contribuzione (oggi 20 anni)...

    Leggi di più

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Come accade nei gran premi, pronti via e subito ai box, per inserire alcune norme di correzione di quanto appena approvato...

    Leggi di più

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse automaticamente scaricate dal magazzino esattoriale dopo il 31 dicembre...

    Leggi di più

    Rateazione AdER più lunga

    Rateazione AdER più lunga

    Se il contribuente dichiara di essere in temporanea situazione di "obiettiva difficoltà", l'Agenzia delle Entrate Riscossione concede...

    Leggi di più

    Criptovaluta: proviamo a tracciarne le operazioni 

    Criptovaluta: proviamo a tracciarne le operazioni 

    Le operazioni in cripto valuta saranno tracciate nella stessa maniera dei bonifici tradizionali effettuati attraverso il conto corrente...

    Leggi di più

    Rottamazione quater: a che punto siamo

    Rottamazione quater: a che punto siamo

    La situazione al 31.12.2023 dice che quasi la metà delle rottamazioni quater è già andata in fumo...

    Leggi di più

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Sarà creato un registro che conterrà i dati di titolari di cassette di sicurezza, di conti correnti, ma anche di criptovalute...

    Leggi di più