servizi pubblici

Servizi pubblici locali, siamo sicuri si tratti di più concorrenza?

servizi pubblici

Servizi pubblici locali, siamo sicuri si tratti di più concorrenza?

I servizi pubblici locali si aprono alla concorrenza. Gli enti locali, se riterranno che il perseguimento dell’interesse pubblico debba essere assicurato affidando il servizio a un singolo operatore o a un numero limitato di operatori, dovranno necessariamente passare dalla procedura ad evidenza pubblica (gara) in caso di affidamenti a terzi.

Ma non ti sembra che si parli sempre della stessa cosa? Si deve fare un bando, una gara, per poter consentire a dei privati di ricevere l’incarico di espletare il servizio che dovrebbe essere pubblico. Invece di far funzionare (meglio) la cosa pubblica, magari investendo qualche soldo in più (invece che dargli a sostegno di nazioni che comprano armi, e non sicuro a scopo di pace) nella strutturazione del servizio stesso, pensiamo di affidare a privati sempre più servizi. Ma così facendo, cosa succederà mai? Non voglio pensare ad infiltrazioni di organizzazioni criminali, no, lungi da me. Non voglio pensare alla corsa al ribasso per aggiudicarsi la gara, con conseguente decadimento della qualità del servizio, no, non lo penso affatto. Non è mai successo, perchè dovrebbe accadere ora? Possiamo solo pensare al settore sanitario? Sempre meno personale medico ed infermieristico. Sempre più personale esterno, appaltato grazie a strutture di reclutamento personale che non immagino come verifichino i requisiti e le idoneità professionali. Per non parlare che il personale, in buona parte, è straniero e della lingua italiana forse non è proprio padrone. Oltretutto, essendo stranieri, non hanno nemmeno gli obblighi di vaccinazione che hanno invece gli italiani. Una promiscuità ed una babele di norme più o meno osservate ed osservabili che se la situazione non fosse tragica, sarebbe anche divertente. Ma questa situazione vale anche in tanti altri settori.

Cosa facciamo con i crediti fiscali?

Le cessioni dei crediti maturati per gli interventi edilizi a favore d’intermediari “qualificati” (banche, intermediari e assicurazioni) passano da due a tre. Sostegno, quindi, alle imprese in crisi di liquidità e che hanno realizzato interventi che fruiscono della detrazione maggiorata del 110% (superbonus) con in pancia crediti che non sono stati ancora sbloccati. Mi chiedo come sia possibile che siano ancora fermi? Perchè alle aziende non viene dato ciò che è previsto, nei tempi giusti. Perchè le aziende, per lavorare, devono andare in banca a chiedere denaro in prestito (che dovranno poi ripagare con gli interessi), quando potrebbero usare il loro, se solo lo Stato sbloccasse le “complicazioni” burocratiche? Non venirmi a dire che perchè devono essere eseguiti i controlli affinché non ci siano  delle frodi perchè non ci credo. Il tempo per i controlli non può essere lungo mesi. E poi con tutti i controlli e le responsabilità che vengono richieste anche ai professionisti che devono asseverare le varie pratiche, possibile che siano tutti criminali o incapaci? E poi, tanto per finire in bellezza, ora il denaro preso in prestito lo si paga anche più caro, perchè la BCE ne ha aumentato il costo, alzando i tassi. Ma che strane coincidenze…

Ma perchè le imprese medio-piccole devono sempre soffrire? Possibile che a Roma, dove ci sono fior fiore di professionisti che lavorano con e per il governo, non riescono a vedere che queste stanno morendo? Perchè girano la testa dall’altra parte?

Giuliano Vendrame
Si Systems Trieste

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

 

Tags: , , , ,

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Sarà creato un registro che conterrà i dati di titolari di cassette di sicurezza, di conti correnti, ma anche di criptovalute...

    Leggi di più

    Tracciamento criptovalute

    Tracciamento criptovalute

    Le operazioni in criptovaluta saranno tracciate allo stesso modo di bonifici tradizionali...

    Leggi di più

    Decreto superbonus, la Camera approva, ora aspettiamo il Senato

    Decreto superbonus, la Camera approva, ora aspettiamo il Senato

    Via libera della Camera al decreto legge sulle agevolazioni fiscali nel settore edilizio...

    Leggi di più

    Crisi d’impresa

    Crisi d’impresa

    Adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili per prevenire la crisi dell’impresa...

    Leggi di più

    Cessione crediti, superbonus ma non solo…

    Cessione crediti, superbonus ma non solo…

    Dal 08.01.2024 Poste Italiane non acquisterà più i crediti da bonus edilizi del 2023...

    Leggi di più

    Superbonus, forse c’è ancora speranza

    Superbonus, forse c’è ancora speranza

    Non tutto è perduto per il salvagente tecnico del Superbonus messo a punto dalla legge di bilancio 2024...

    Leggi di più

    Nuovo calcolo tasse: che confusione!

    Nuovo calcolo tasse: che confusione!

    Flat tax incrementale, nuova Irpef, concordato preventivo biennale, maxi-deduzione...

    Leggi di più

    Proroga versamenti rottamazione-quater

    Proroga versamenti rottamazione-quater

    I versamenti con scadenza 31 ottobre e 30 novembre 2023 si considerano tempestivi se effettuati entro il 18 dicembre 2023...

    Leggi di più

    Regime forfettario STOP

    Regime forfettario STOP

    Superati i 100 mila euro di incassi il regime agevolato cessa immediatamente...

    Leggi di più

    Sgravi a metà se il mutuo è cointestato

    Sgravi a metà se il mutuo è cointestato

    Nel caso di finanziamento cointestato per l'acquisto di immobile ad uso abitativo...

    Leggi di più

    Superbonus ed incagli, le regioni cosa fanno?

    Superbonus ed incagli, le regioni cosa fanno?

    Le regioni sono in affanno sugli acquisti dei crediti incagliati dal Superbonus...

    Leggi di più

    Concordato preventivo biennale: se lo rifiuti parte una verifica

    Concordato preventivo biennale: se lo rifiuti parte una verifica

    Nei documenti si parla in maniera chiara di inserimento del contribuente in liste selettive...

    Leggi di più

    Accordo con il fisco molto fragile

    Accordo con il fisco molto fragile

    L'accordo tra fisco e contribuente si rompe immediatamente se...

    Leggi di più

    AI: il fisco usa i superpoteri e avanza con Intelligenza (quella Artificiale)

    AI: il fisco usa i superpoteri e avanza con Intelligenza (quella Artificiale)

    Le nuove tecnologie consentiranno di massimizzare l'efficacia delle attività di prevenzione e contrasto all'evasione fiscale...

    Leggi di più

    Processo verbale di constatazione dell’Agenzia delle Entrate

    Processo verbale di constatazione dell’Agenzia delle Entrate

    I contribuenti che non intenderanno contestare i rilievi potranno godere dello sconto del 50% sulle sanzioni...

    Leggi di più

    Servono contanti ma non c’è un bancomat?

    Servono contanti ma non c’è un bancomat?

    Obbligano i tabaccai, le edicole, le farmacie, le casse dei supermercati e grande distribuzione a diventare dei bancomat...

    Leggi di più