pil 2022

PIL 2022: l’Istat rivede al ribasso la crescita

pil 2022

PIL 2022: l’Istat rivede al ribasso la crescita

L’Istat ha rivisto al ribasso la crescita del Pil nel 2022: +3,7% rispetto al +3,9% indicato nella stima diffusa lo scorso 31 gennaio. Cioè dopo nemmeno 1 mese avviene già la correzione? Per me sarebbe troppo facile dire: te l’avevo detto, tutte le previsioni non sono attendibili. Anzi le previsioni sono sparate a caso (vedi qui) e valgono sino a quando non vengono corrette.

Ma senti cosa dicono all’ISTAT. Nel 2022 l’economia italiana ha registrato una crescita “decisa“, ma inferiore rispetto a quella dell’anno precedente. Decisa? Ma cosa vuol dire decisa? Te lo spiego io. Non vuol dire proprio nulla! Perchè questi pseudo esperti dell’ISTAT parlano del nulla, prendendoti per scemo.

Decisa… E poi si mettono ad elencare dati, numeri, percentuali, esportazioni, importazioni, amministrazioni pubbliche, settore privato, annualità e altri amenicoli che aiutano solo ad ubriacarsi. È tutto finto (vedi qui 2). Meglio un buon bicchiere di vino, alla faccia dell’UE che ci vuole togliere pure quello.

Ma aspetta perchè c’è una simpatica aggiunta, una ciliegina che è degna di una commedia. Senti cosa dice il MEF in una nota, dopo che l’Istat ha certificato l’impatto dei bonus edilizi, soprattutto il Superbonus, sui conti pubblici nel 2022.: “(il Ministero) …prende atto delle decisioni degli istituti di statistica indipendenti che mettono un punto fermo sulla vicenda contabile, i riflessi sul bilancio dei bonus edilizi e delle cessioni dei crediti introdotti a decorrere dal 2020 … Il governo con trasparenza, coerenza e responsabilità (ma davvero lo hanno detto?) è impegnato ad assicurare un’uscita sostenibile (cosa vuole dire?) da misure non replicabili nelle medesime forme“. Poi aggiunge che “La correzione delle norme sui bonus edilizi è stato l’indispensabile presupposto a tutela dei conti pubblici per il 2023, invertendo una tendenza negativa certificata oggi dall’Istat. Parimenti il governo è al lavoro con tutti i soggetti interessati per risolvere il grave problema di liquidità finanziaria delle imprese ereditato da imprudenti misure di cessione del credito non adeguatamente valutate nei loro impatti al momento della loro introduzione“. Come? Misure imprudenti? Non adeguatamente valutate?

Uno: ma si parla del/dei governo/i precedente/i. Ma come mai ce se ne accorge solo ora? Dove erano quelli che ora affermano ciò? Dove sono ora quelli che hanno deciso ciò?

Due: ma come potete cambiare le regole in corsa?

Tre: ma per queste misure imprudenti qualcuno si assumerà la responsabilità per i danni economici che andranno a procurare? Oppure, visto che a pagare sono sempre e solo i cittadini, nessuno degli strabilianti strateghi e statisti pagherà nulla (lo so, è una domanda inutile)?

Quattro: ma le valutazioni fatte allora, erano sbagliate? Oppure sono quelle di ora che lo sono? Lo so, anche questa è una domanda che non avrà mai risposta.

L’importante è renderci sempre più poveri, pagando di tasca nostra gli errori di tutti i grandi politici che ci guidano, intendo l’intero parlamento.

Non ho nemmeno più voglia di aggiungere altro.

Giuliano Vendrame
Si Systems Trieste

PER CONTATTI compilate l’apposito form
Seguici su Facebook

 

richiedi informazioni

Compila il form sottostante ed un nostro incaricato ti ricontatterà nel minor tempo possibile

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    le ultime news

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Cartelle AdER: possibilità immediata di 120 rate

    Maxi dilazione immediata, fino a ad un massimo di 120 rate, in caso di particolari e gravi eventi...

    Leggi di più

    Pensione? Una chimera…

    Pensione? Una chimera…

    L’adeguamento alla speranza di vita non riguarda più solo l’età (oggi a 64 anni), ma anche la contribuzione (oggi 20 anni)...

    Leggi di più

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Riforma fiscale (quella nuova): cominciamo a correggerla…

    Come accade nei gran premi, pronti via e subito ai box, per inserire alcune norme di correzione di quanto appena approvato...

    Leggi di più

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Banche dati del Fisco: sono sicure?

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Società a responsabilità limitata, scambio di quote senza il notaio

    Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano proprio i notai...

    Leggi di più

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse: discarico dopo 5 anni

    Cartelle non riscosse automaticamente scaricate dal magazzino esattoriale dopo il 31 dicembre...

    Leggi di più

    Rateazione AdER più lunga

    Rateazione AdER più lunga

    Se il contribuente dichiara di essere in temporanea situazione di "obiettiva difficoltà", l'Agenzia delle Entrate Riscossione concede...

    Leggi di più

    Criptovaluta: proviamo a tracciarne le operazioni 

    Criptovaluta: proviamo a tracciarne le operazioni 

    Le operazioni in cripto valuta saranno tracciate nella stessa maniera dei bonifici tradizionali effettuati attraverso il conto corrente...

    Leggi di più

    Rottamazione quater: a che punto siamo

    Rottamazione quater: a che punto siamo

    La situazione al 31.12.2023 dice che quasi la metà delle rottamazioni quater è già andata in fumo...

    Leggi di più

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Registro europeo con i dati dei titolari di cripto, cassette di sicurezza e c/c

    Sarà creato un registro che conterrà i dati di titolari di cassette di sicurezza, di conti correnti, ma anche di criptovalute...

    Leggi di più

    Tracciamento criptovalute

    Tracciamento criptovalute

    Le operazioni in criptovaluta saranno tracciate allo stesso modo di bonifici tradizionali...

    Leggi di più

    Decreto superbonus, la Camera approva, ora aspettiamo il Senato

    Decreto superbonus, la Camera approva, ora aspettiamo il Senato

    Via libera della Camera al decreto legge sulle agevolazioni fiscali nel settore edilizio...

    Leggi di più

    Crisi d’impresa

    Crisi d’impresa

    Adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili per prevenire la crisi dell’impresa...

    Leggi di più

    Cessione crediti, superbonus ma non solo…

    Cessione crediti, superbonus ma non solo…

    Dal 08.01.2024 Poste Italiane non acquisterà più i crediti da bonus edilizi del 2023...

    Leggi di più

    Superbonus, forse c’è ancora speranza

    Superbonus, forse c’è ancora speranza

    Non tutto è perduto per il salvagente tecnico del Superbonus messo a punto dalla legge di bilancio 2024...

    Leggi di più

    Nuovo calcolo tasse: che confusione!

    Nuovo calcolo tasse: che confusione!

    Flat tax incrementale, nuova Irpef, concordato preventivo biennale, maxi-deduzione...

    Leggi di più